fbpx

Social Network: il balzo di TikTok nel cuore degli italiani

TikTok fa un balzo in avanti nel cuore degli italiani come uno tra i social preferiti: la comunità di video globale registra a giugno 2020 un +20,5% come fotografa l’Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, nel suo Osservatorio sulle Comunicazioni del 2020.  Nel periodo di analisi, marzo-giugno 2020, nonostante l’allentamento delle misure di contenimento dell’epidemia, il social media di mini video frequentato dai giovani di tutto il mondo è stato utilizzato, nel nostro paese, da 6,6 milioni di utenti. Parliamo di un balzo che fa notizia se si pensa che, rispetto a giugno 2019 quando TikTok contava meno di 1 milione di utenti, il social network ha registrato un aumento a tripla cifra con un +593%.

A seguire questo trend positivo è, inaspettatamente, Pinterest, frequentato a giugno 2020 da 16,7 milioni di utenti unici (+12,2 punti percentuali). E i social network più classici? Facebook, con quasi 37 milioni di utenti unici e una contrazione su base trimestrale del 4%, si conferma la principale piattaforma utilizzata dagli utenti. Analoga tendenza si osserva per Instagram, Linkedin e Twitter i cui consumi a giugno 2020 si attestano sui valori di dicembre, ma in sensibile calo se confrontati con quelli registrati nel periodo di lockdown (rispettivamente -36%; -12,2% e -21,8%).

L’Osservatorio conferma, tra gli altri, i trend negativi del settore dell’editoria già evidenziati nei precedenti Osservatori: nel mese di giugno 2020, la vendita di quotidiani (cartacee e online) subisce una flessione del 25% su base annua per un totale di 2,1 milioni di copie: nella forbice giugno 2016/giugno 2020 le copie giornaliere cartacee complessive vendute dai principali editori si sono quasi dimezzate, passando da circa 2,3 a 1,3 milioni di unità, mente le copie digitali hanno registrato un incremento se si considerano i valori di giugno 2019 (+11%) ma una flessione (-21%) se consideriamo l’intero periodo.

Riguardo al settore televisivo, rispetto a giugno 2019 la Rai, nonostante la contrazione della propria quota (-0,8 %), continua a mantenere la leadership con una share del 34%; al secondo posto, Mediaset, che con 3,2 milioni di telespettatori nel giorno medio, registra un incremento (0,8 punti percentuali) e raggiunge una share del 31,8%. Analizzando l’evoluzione delle audience delle edizioni serali dei principali programmi di informazione, Tg1 e Tg5 si confermano nel giorno medio i più seguiti (complessivamente con circa 8,4 milioni di ascoltatori e una crescita, rispettivamente, di +1,7% e +0,4%). Al terzo posto si colloca l’edizione serale della testata a carattere locale di Rai 3 (TgR) con una share, pari al 15,1%, in crescita di +3,5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top