fbpx

eos comunica l’agenzia che conta!

eos comunica l’agenzia che conta!

Con l’avvicinarsi delle meritate vacanze è tempo di bilanci, almeno di medio termine.

Come sono andati i primi sei mesi in eos comunica?

Se la voglia di ricaricarsi e riprendere nuove energie è proporzionale alle attività che ci hanno visti coinvolti, possiamo senza dubbio rispondere: molto bene!

I risultati li conoscono bene i nostri clienti, noi abbiamo pensato qui, di far parlare i numeri. Perché eos oltre a comunicare… sa anche contare 😉

Le attività di ufficio stampa e content management ci hanno dato molto da fare come testimonia la mole importante di comunicati stampa prodotti e articoli usciti su tutta la stampa italiana: nazionale, locale, specializzata, radio e tv. In eos comunica abbiamo deciso sin dall’inizio, di non focalizzarci su un unico settore: un approccio molto eterogeneo e, a nostro avviso vincente, che ci ha permesso negli anni di costruirci un network importante sui media italiani: dalla finanza all’energia, dal real estate all’hospitality, dalla consulenza all’intelligenza artificiale, passando per il food, il fashion e la cooperazione internazionale.

I giornalisti in organico nel nostro team non sono stati mai fermi: dagli articoli per i blog aziendali alle newsletter, da publiredazionali a speech e interventi per i nostri clienti, abbiamo prodotto una media di 18 articoli al mese.

Festival, conferenze, fiere, tavole rotonde, incontri one to one con giornalisti: gli eventi dei nostri clienti , che ci hanno visti coinvolti nell’organizzazione, la strategia e la gestione, sono ripresi principalmente dal vivo, ma la commistione con digitale, in molti casi, ci ha permesso di ottimizzare tempi e risorse.

Dalla produzione di piani editoriali mirati su specifiche progetti, all’ideazione e realizzazione di attività creative o compagne pubblicitarie ad hoc, le attività sui social network che curiamo per i nostri clienti non si sono mai fermate così come quelle relative ai podcast, attività che presidiamo ormai da anni in tutte le sue fasi e che ci ha permesso di allargare lo sguardo e mantenere le antenne della nostra curiosità ben sintonizzate sul mondo che ci circonda e su quello che verrà.

Ma eos comunica è anche chiacchiere, confronto, condivisione, racconti, battute, momenti di vita vissuta insieme: il nostro è un team unito più che mai che macina tanti (troppi!) caffè, pause pranzo e molti km principalmente in bici da e per l’ufficio.

Ora è tempo anche per noi di ricaricare mente e corpo!

In giro per il mondo, o in Italia, al caldo o al freddo, in solitaria, in compagnia o in famiglia.

eos comunica va in ferie e chiude dall’8 al 21 agosto. Ci rivediamo a settembre!

Read More

12.mo Salone del Risparmio: al via le iscrizioni. Al centro capitale umano e innovazione

12.mo Salone del Risparmio: al via le iscrizioni. Al centro capitale umano e innovazione

Torna anche quest’anno, per l’edizione n.12 il Salone del Risparmio, l’evento di riferimento per gli operatori del settore del risparmio gestito a cura di Assogestioni che si svolgerà dal 10 al 12 maggio 2022 sia in presenza al MiCo di Milano che online su FR|Vision.

La collaborazione di eos comunica con Assogestioni è ormai decennale, e negli anni abbiamo curato la comunicazione dell’evento sui media attraverso l’attività di ufficio stampa, sui social network, o attraverso una serie di contenuti divulgati sul sito dell’evento e tramite newsletter.

Quest’anno il titolo della manifestazione è ‘Umano, responsabile, digitale. Lo sviluppo economico e sociale del prossimo decennio” e mette al centro dei lavori della tre giorni i temi più caldi per l’industria del risparmio gestito calati nel periodo storico che stiamo vivendo: dalla transizione sostenibile alla rivoluzione digitale fino allo sviluppo imprescindibile del capitale umano.

Futuro, innovazione, persone e fiducia: attorno a questi temi si concentrerà il programma del Salone che quest’anno sarà aperto da Rachel Botsman, lecturer di Harvard, definita da Monocle una dei 20 speaker più influenti a livello globale, che ispirerà il pubblico a pensare in modo diverso e a modificare il proprio punto di vista sulla fiducia e sul ruolo che essa ricopre all’interno delle nostre vite.

A meno di 2 mesi sono oltre 135 i marchi che hanno confermato la loro presenza a quella che si preannuncia un’edizione speciale ricca di temi, conferenze, approfondimenti, momenti di formazione certificata sui temi caldi del settore e di attualità, in un momento cruciale per il panorama economico e politico a livello mondiale.

L’ultima edizione del Salone, che ha avuto luogo a settembre 2021, ha potuto contare sulla presenza di oltre 160 marchi, la partecipazione di 11.000 visitatori unici che hanno generato oltre 17.000 visite in tre giorni. La formula ibrida ha contribuito ad incrementare la partecipazione dall’estero (salita dal 3 al 7%) e il numero medio di conferenze seguite da ogni partecipante passato da 2 a 4. Le 110 conferenze in programma hanno coinvolto più di 400 relatori e sono state trasmesse in diretta streaming per un totale di oltre 250 ore permettendo di offrire più di 50 ore di formazione professionale.

Le prime due giornate saranno aperte esclusivamente agli operatori del settore, la terza giornata è rivolta anche al pubblico.

Da oggi su www.salonedelrisparmio.com è possibile iscriversi e consultare il pre-programma composto da oltre 110 conferenze.

Read More

Comunicazione corporate e di prodotto: eos comunica Amorissimo!

Comunicazione corporate e di prodotto: eos comunica Amorissimo!

Comunicare l’immagine e i valori di un’azienda, connotarla di un’identità definita e immediatamente riconoscibile, sia sulla carta che sul digitale: tutto questo (e molto altro) è la comunicazione corporate. Per un’agenzia di comunicazione corporate come eos comunica, lo sviluppo della brand identity delle aziende clienti è la bussola che orienta tutta la strategia.

Tutto comincia da una parola chiave, come ad esempio sostenibilità, a cui via via se ne aggiungono altre: moda, mare, costumi da bagno. Ed è proprio da qui che siamo partiti quando, lo scorso giugno, il nostro team di media relation ha portato avanti la comunicazione del brand Amorissimo, nato nel 2014 dall’idea del suo fondatore Mario Attalla e dall’estro delle stylist Barbara Bologna e Marta Attalla – rispettivamente moglie e figlia – con l’obiettivo di rompere gli schemi del beachwear tradizionale.

Quali sono gli elementi distintivi di Amorissimo? Stile, ricercatezza e un approccio eco-sostenibile: una formula che sulla stampa, digitale e cartacea, è già di per sé un successo. Ma non è tutto: la comunicazione corporate può diventare un vero punto nevralgico nella costruzione dell’immagine di un’azienda nel momento, spesso delicato, del lancio di un nuovo prodotto.

Così è stato per Amorissimo che, nel corso della stagione primavera/estate 2019, ha lanciato Splash, la prima capsule collection interamente dedicata a un mare plastic free. Perché si sa, l’impatto ambientale della plastica è ormai sotto gli occhi di tutti e un numero sempre maggiore di aziende si impegna ogni giorno per ridurne l’utilizzo. E poi c’è chi, come Amorissimo, ha deciso di riutilizzare la plastica raccolta negli oceani per farne dei costumi da bagno alla moda.

Non semplici bikini da sfoggiare in spiaggia, ma prodotti che viaggiano in una nuova direzione, all’insegna del rispetto per l’ambiente.

Per il nostro team di ufficio stampa la comunicazione dei valori di Amorissimo attraverso la capsule collection Splash è andata oltre il semplice rapporto con i media, articolandosi nell’ingaggio della blogger e influencer Valentina Madonia, che si è fatta portavoce dell’immagine della donna Amorissimo: una donna intraprendente, libera, curiosa di scoprire il mondo e di indossare capi unici, che fanno dei colori e dei tessuti ricercati i propri cavalli di battaglia!

Read More

Dietro le quinte del WeWorld Festival: come organizzare un evento a Milano!

Dietro le quinte del WeWorld Festival: come organizzare un evento a Milano!

Festival musicali, festival scientifici, festival del cinema: come si organizza un festival tematico a Milano? Un evento che magari raggruppa molteplici discipline e ambiti di studio? La nostra agenzia di comunicazione l’ha fatto. Ecco com’è nata la decima edizione del WeWorld Festival, in programma il prossimo 23 e 24 novembre al Teatro Litta di Milano!

Poche cose impensieriscono il team di un’agenzia di comunicazione milanese come l’organizzazione di un grande evento. Gli aspetti da tenere sotto controllo sono tanti: trovare e allestire la location, coordinare la segreteria organizzativa, programmare la scaletta dei contenuti, individuare i relatori e gestirne l’arrivo e il soggiorno in città, identificare una strategia di promozione online e offline.

Il Festival di WeWorld Onlus è un evento giovane, gratuito, aperto a tutti. Perché si tratta di un festival tematico? Perché è interamente dedicato a un concettoi diritti delle donne – che ogni anno viene raccontato da personalità di spicco del campo dello sport, della medicina, della letteratura, del giornalismo, della televisione.

Tra i grandi ospiti di quest’anno, lo scrittore Roberto Saviano, la storica Eva Cantarella, la pallavolista Francesca Piccinini, l’attrice Benedetta Porcaroli, la showgirl Alba Parietti e la star del fumetto Silvia Ziche.

A chi si rivolge il WeWorld Festival? Capire il proprio target è fondamentale, perché le persone vanno coinvolte e ispirate fin da subito, sia nella Rete che fuori!

È qui che entra in gioco l’ufficio stampa, il cui ruolo si si concretizza nel coinvolgimento dei mezzi di comunicazione più adatti per la promozione dell’evento: dalla televisione, alla radio, al web fino alla carta stampata (quotidiani, settimanali e mensili).

Un evento di spicco nel panorama nazionale come il Festival di WeWorld deve coinvolgere adeguatamente l’intero sistema dei media per far pervenire tutte le informazioni riguardanti il suo svolgimento.

Il principale obiettivo dell’ufficio stampa? È quello di trasformare l’evento in una notizia. Ed è proprio quello che fa la nostra agenzia!

Nelle fasi precedenti alla manifestazione, dunque, l’agenzia di comunicazione lavora per far sapere che ci sarà l’evento. E poi? Una strategia social vincente serve a rafforzare ulteriormente l’obiettivo dell’evento: raggiungere ancora più persone, e quindi fare in modo che se ne parli ancora.

Qualunque siano i canali scelti, esistono alcuni passaggi indispensabili da curare con estrema attenzione: dalla redazione di un piano editoriale alla pianificazione delle modalità e delle tempistiche di interazione con il pubblico durante l’evento. La gestione dei social network non va sottovalutata, perché darà un grosso contributo al successo della manifestazione.

Insomma, organizzare un evento in una grande città come Milano rappresenta certo una grande sfida per un’agenzia di comunicazione. Che cosa serve per affrontarla al meglio? Esperienza e nervi saldi.

 

Read More